• via Crescenzio, n. 2, scala B, interno 3, Roma
  • 331/2269734
  • assistenzarisarcimentoamianto@gmail.com

Colombo Servizi Srl

Assistenza Risarcimento Amianto

Avvocato Ezio Bonanni

 

Avvocato Ezio Bonanni: la lotta contro l’amianto

L’Avvocato Ezio Bonanni è il Presidente dell’ONA, Osservatorio Nazionale Amianto e dell’Osservatorio Vittime del Dovere. Le due associazioni hanno tra le finalità quella di proteggere tutti gli esseri umani.

La salute e la vita umana sono i beni più preziosi e i diritti fondamentali della persona. Tanto è vero che l’art. 2 della Costituzione riconosce e non attribuisce questi diritti. I medesimi hanno trovato nella dichiarazione internazionale dei diritti dell’uomo, il loro fondamentale ancoraggio.

Nei quasi 30 anni di attività professionale, l’avv. Ezio Bonanni, iscritto nell’albo speciale dei patrocinanti in Cassazione e nelle magistrature superiori, ha difeso le vittime e i loro familiari. In questi 30 anni ha difeso migliaia di vittime, ottenendo significativi risultati.

In un contesto dove la vita umana è spesso sacrificata al profitto, ha ribadito le ragioni dei più deboli nei confronti di chi li avrebbe voluti schiacciare.

Il Presidente ONA si è dedicato alla tutela delle vittime dell’amianto e di altri cancerogeni. Egli sostiene soprattutto l’azione della prevenzione primaria, cioè l’evitare ogni forma di esposizione alle sostanze dannose per la salute.

Avvocato Ezio Bonanni contro l’amianto

Per questo si richiedono interventi di bonifica immediati sul nostro territorio nazionale. Infatti l’esposizione ad amianto causa, anche a distanza di tempo, l’insorgere di infiammazione che possono portare al cancro e ad altre malattie asbesto correlate. Anche IARC, nella sua monografia, conferma la pericolosità di tutte le esposizioni a fibre di asbesto. Anche quelle di minor entità possono essere, infatti, dannose per la salute e devono essere evitate.

“There is sufficient evidence in humans for the carcinogenicity of all forms of asbestos (chrysotile, crocidolite, amosite, tremolite, actinolite, and anthophyllite). Asbestos causes mesothelioma and cancer of the lung, larynx, and ovary. Also positive associations have been observed between exposure to all forms of asbestos and cancer of the pharynx, stomach, and colorectum”.

(Volume 100C – IARC Monographs)

La Colombo Servizi S.r.l, insieme all’ONA-Osservatorio Nazionale Amianto e all’Avv. Ezio Bonanni, fornisce l’assistenza risarcimento amianto a tutti i cittadini che sono colpiti da patologie asbesto correlate. Questi possono richiedere una consulenza medica e legale gratuita.

Tutela legale e medica vittime amianto

Avvocato Ezio Bonanni

Indice

Tempo di lettura: 6 minuti

Tutela della salubrità dei luoghi di lavoro

La tutela delle vittime dell’amianto è il cuore dell’azione dell’Avvocato. L’azione primaria da compiere è la prevenzione, che si sostanzia nell’evitare ogni forma di esposizione alle sostanze dannose per la salute. Tutte queste finalità sono state perseguite dall’ONA, di cui l’Avvocato Bonanni è il Presidente.

Nel suo percorso professionale, l’Avv. Ezio Bonanni ha rappresentato eccellentemente le istanze di tutti quei cittadini che si sono rivolti al suo studio legale, per ottenere l’interdizione di condotte dannose e pericolose e la tutela dei propri diritti.

L’Avv. Ezio Bonanni ha denunciato la condizione di rischio nei luoghi di vita e di lavoro,  e il bisogno di rimuovere tutti gli agenti patogeni e cancerogeni, fisici e tossico nocivi.

Si afferma la necessità della tutela della salute e della dignità della vita umana, coerentemente con i principi fondamentali della nostra Costituzione. Questa tutela deve essere preservata anche nei luoghi di lavoro perché è proprio sul lavoro che si fonda la dignità dell’essere umano.

I diritti delle vittime e dei familiari

L’amianto è un killer silenzioso. Questi minerali di asbesto, se inalati o ingerito possono provocare prima l’infiammazione e poi il cancro. Per questo motivo, coloro che sono vittima di malattie asbesto correlate, debbono essere difese legalmente per la tutela dei loro diritti.

Tutte le informazioni riguardanti la tutela delle vittime d’amianto colpite dalle patologie asbesto correlate sono raccolte nel manuale dell’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’ONA (Come curare e sconfiggere il mesotelioma e ottenere le tutele previdenziali e il risarcimento dei danni).

Si può far richiesta di misure previdenziali come gli indennizzi INAIL, i prepensionamenti amianto e le pensioni d’invalidità amianto. Inoltre, in seguito al riconoscimento da parte dell’INAIL dell’origine professionale della malattia asbesto correlata, sussiste il diritto anche al Fondo vittime amianto. Per chi lavora nelle Forze dell’Ordine, vi sono anche le prestazioni aggiuntive dovute al riconoscimento di causa di servizio e allo status di vittima del dovere.

Infine la vittima può richiedere anche il risarcimento dei danni. L’INAIL indennizza solo il danno biologico e quello patrimoniale per diminuite capacità di lavoro. L’integrale ristoro dei danni, compresi danni morali ed esistenziali, si ottiene facendo valere la responsabilità contrattuale ed extracontrattuale.

L’Avvocato Bonanni denuncia la strage di amianto

L’Avv. Ezio Bonanni, nella sua opera “Il libro bianco delle morti d’amianto in Italia“, riporta come in molti edifici scolastici, ospedali e altre strutture pubbliche ci sia la presenza di fibre di amianto. Questa situazione continua a mettere a rischio molte persone. Inoltre il problema amianto coinvolge anche altri settori come quello navale e degli aeromobili e stabilimenti industriali. Questo testo vuole denunciare pubblicamente la strage di amianto in Italia e i ritardi delle bonifiche. Sono ancora più di 40 milioni le tonnellate di materiali in amianto e contenenti amianto.

I ritardi, però, riguardano anche la tutela dei diritti, anche in chiave previdenziale, per le vittime. Quanto sostenuto dall’Avv. Ezio Bonanni è stato confermato dal VI Rapporto Mesoteliomi dell’INAIL (ottobre 2018).

L’amianto miete vittime e provoca malattie asbesto correlate, come asbestosi, tumore del polmone, mesotelioma, cancro della laringe, delle ovaie ed altre patologie. Per questi motivi, l’Avv. Bonanni ha sollecitato l’adozione di strumenti tecnico normativi, per l’ammodernamento di tutte le infrastrutture,  per salvaguardare al meglio la salute (intervento a Rai News 24).

L’Avvocato Ezio Bonanni ha istituito anche il Servizio di segnalazione presenza amianto e manufatti di amianto, dove ogni cittadino può comunicare la presenza di siti contaminati.

Presenza amianto negli impianti sportivi

Per denunciare la presenza di amianto negli impianti sportivi, il 30 maggio 2019, è intervenuto, presso il Salone D’Onore del CONI, l’Avv. Ezio Bonanni. L’ONA ha ribadito come sia stata censita la presenza di amianto anche in palestre e in impianti sportivi delle scuole. Per questi motivi, l’ONA ha sollecitato il Governo per l’adozione di iniziative, per la bonifica e la messa in sicurezza di questi impianti. Lo sport è un’attività fondamentale per la salute dei più giovani e di tutti i cittadini, ma è fondamentale che ci siano impianti moderni e salubri, privi di amianto.

L’Avv. Ezio Bonanni e la difesa delle vittime del dovere

L’Avv. Ezio Bonanni tutela tutte le vittime del dovere, cioè coloro che subiscono infermità o la morte per motivi di servizio. L’amianto, l’uranio impoverito, le missioni, hanno generato rischi e danni alla salute per i nostri soldati, e spesso ne hanno causato la morte.

Le vittime del dovere hanno ottenuto il riconoscimento di causa di servizio, equo indennizzo, con equiparazione alle vittime del terrorismo. Grazie all’impegno dell’Avv. Ezio Bonanni sono stati ottenuti risultati anche in tutela degli orfani non a carico. In più, con storiche sentenze, l’Amministrazione è stata condannata al risarcimento dei danni.

Successivamente, questo ambito di tutela è stato esteso anche a tutti coloro che hanno subito il danno biologico per esposizione a sostanze cancerogene. In questo caso siamo di fronte agli equiparati. Per esempio sono soggetti equiparati coloro che hanno subito danni biologici per esposizione ad amianto, nano particelle e radiazioni per uso di proiettili all’uranio impoverito.

Secondo l’Avv. Bonanni l’espressione “vittime del dovere” designa tutti quei cittadini che sono caduti, o abbiano contratto infermità invalidanti nell’adempimento del loro dovere. Questa tesi viene confermata nella relazione finale della Commissione Parlamentare di Inchiesta Uranio Impoverito, che aveva audito l’avvocato il 06.12.2017.

Malasanità e responsabilità medica: tutela legale del paziente

L’Avv. Ezio Bonanni ha ottenuto significativi risultati nella tutela delle vittime di malasanità. Durante questa pandemia di Covid-19 il personale medico ha fornito un grande servizio a tutta la comunità. Tuttavia non bisogna trascurare che ci sono stati casi in cui la responsabilità medica ha causato gravi danni ai pazienti, che hanno bisogno di essere tutelati.

Altre pubblicazioni dell’Avv. Ezio Bonanni

Lo Stato dimentica l’amianto killer” (2009) è la narrazione dell’epopea della lotta del movimento operaio che è riuscita a mettere al bando l’amianto con la L. 257/1992. Il testo è però anche un duro atto di accusa contro lo Stato Italiano. Sono tracciate le linee guida dello sviluppo del pensiero dell’Avv. Ezio Bonanni, che dalla lotta giudiziaria, per ottenere l’accertamento e l’affermazione della dannosità dell’amianto, giunge a sviluppare il concetto di prevenzione primaria, ovvero del diritto al lavoro salubre.

L’Avv. Ezio Bonanni, insieme al Prof. Giancarlo Ugazio, ha pubblicato “Patologie Ambientali e Lavorative. MCS – Amianto & Giustizia – Vittime del progresso” (2011). In queste pagine si denuncia il fatto che ci siano migliaia di vite umane sacrificate in nome del profitto. Questa pubblicazione, ispirata alla tutela delle vittime amianto e dell’MCS (sensibilità chimica multipla), è ricca di dati bibliografici, dalla tecnica ai diversi rami della scienza, e la coniuga con la materia giuridica.

Il lavoro scientifico di Ezio Bonanni, con Giuseppe Pettenari, Flavio Garoia e Vincenzo Paolillo, ha permesso la pubblicazione dell’opera “Tecniche investigative” (2011). La prova nel processo, infatti,  è fondamentale per ottenere giustizia e risarcimento dei danni.

In “La Storia dell’Amianto nel mondo del lavoro” l’Avv. Ezio Bonanni compie un lavoro storico e di ricostruzione di tutte le vicende dell’amianto, in cui è emerso che la pericolosità dell’amianto fosse nota fin dall’inizio del 900, e che, ciò nonostante, tale dannosità per la salute sia stata occultata fino ai tempi più recenti, nel tentativo di continuare a produrre ed utilizzare l’asbesto.

Nella pubblicazione “Il danno da amianto“(2013), l’Avv. Bonanni ribadisce i principi giuridici della tutela delle vittime dell’amianto.